AMP Automazione
 AMP Quadri Elettrici
AMP Impianti Elettrici

0321 868474
amp_info@libero.it
HOME AMP Romentino Novara

Home Chi siamo Novità & Info Servizi Certificazioni e verifiche Prodotti e Soluzioni
Automazione Inustriale Quadri Elettrici Impianti Elettrici Domotica Fotovoltaico Contatti e Dove siamo

A.M.P. Impianti

-Progettazione elettrica civile, commerciale ed industriale

-Impianti civili

-Impianti commerciali

-Impianti industriali

-Impianti fotovoltaici

-Impianti di Domotica

-Risparmio energetico

-Certificazione degli impianti

-Automation Bulding

-Home Automation

Realizzazioni

Qualità

Link utili

Mappa del sito

Risparmio energetico tradizionale


Alcuni appunti non economici:

Il protocollo di Kyoto
Diminuire le dispersioni in atmosfera di anidride carbonica CO2 per la riduzione dei gas serra e della temperatura del pianeta è uno dei grandi problemi che coinvolge tutte le Nazioni nella ricerca di soluzioni che permettano la sopravvivenza del nostro pianeta. Il protocollo di Kyoto, trattato Internazionale sottoscritto l’11 dicembre 1997 da oltre 160 Paesi in occasione della Convenzione dell’Onu sui cambiamenti climatici ed il riscaldamento globale, entrato in vigore il 16 febbraio 2005, coinvolgeva l’Italia con l’impegno di ridurre del 6,3% entro il 2010 le emissioni di anidride carbonica rispetto ai livelli del 1990. La reale situazione riscontra che dal 1990 a oggi le nostre emissioni sono aumentate del 13% e per questo, se dovesse scattare il meccanismo delle multe previste dall’Unione Europea, l’economia Italiana dovrà farsi carico di 3,5 miliardi di euro l’anno. Uno dei principali responsabili delle emissioni di gas inquinanti in atmosfera risulta essere il riscaldamento degli edifici responsabile per oltre il 35% delle emissioni
nocive nell’aria. Rilevamenti tecnici dimostrano che diminuire di 1° Centigrado la temperatura in ambienti equivale a risparmiare il 7% sulla bolletta e, conseguentemente,
a ridurre le emissioni di anidride carbonica emessa nell’atmosfera. Viceversa: quanti uffici durante il periodo invernale risultano sovrariscaldati? In quante case si sta in T-shirt anche d’inverno? In quante case e uffici si lasciano le finestre aperte
per il troppo caldo? Purtroppo, in molti edifici costruiti sino agli anni 90 non risulta possibile regolare le temperature negli ambienti e in una situazione di costi energetici in continua crescita, sempre più utenti desidererebbero staccarsi dall’impianto centralizzato realizzando un proprio impianto autonomo perché non più disposti a pagare i consumi per millesimi di proprietà senza alcun riferimento ai reali consumi individuali. Esigenza finora difficilmente realizzabile per gli enormi costi e i disagi da sopportare nella ristrutturazione degli impianti esistenti.

Se avete intenzione di spingere al massimo i risparmi energetici cliccate qui: Domotica

Se avete problemi di tipo architettonico e quindi avete bisogno di utilizzare il sistema senza fili (Wireless) cliccate qui: Controlli wireless

Tutte le soluzioni seguenti sono realizzate con strumenti ed interventi di tipo tradizionale

"I nostri nonni ci hanno insegnato che per risparmiare non bisogna spendere"

Nulla di più valido della soggezza popolare per individuare il concetto di risparmio energetico. I nostri saggi di paese mettevano i bidoni vuoti per raccoglere l'acqua povana, usavano gli scarti delle pannocchie per scaldarsi, utilizzavano il camino per cucinare, scaldarsi ed illuminare. Vero, altri tempi, ma il concetto di risparmio non è cambiato, anzi dopo l'era del consumo sfrenata, è arrivata l'era di risparmiare sul superfluo e impegnare i nostri soldi per migliorae la qualità della nostra vita sotto forma di confort e sicurezza. L'AMP offre le seguenti soluzioni 


RISCALDAMENTO

Con AMP avete la giusta temperatura in ogni ambiente.
La regolazione può essere effettuata sia a zone che a locali indipendenti. Semplice da usare, con comandi manuali intuitivi, da telefono di casa, dal cellulare o da P.C.
Risparmio energetico e miglioramento del comfort grazie ai collegamenti con il sistema di sicurezza (per esempio: spegnimento anticipato quando si attiva l'antifurto in "modo completo" oppure spegnimento totale per il "modo vacanza"). Inoltre l'impianto termico è controllato in tempo reale in modo da segnalare immediatamente l'eventuale anomalia.
Le statistiche parlano del 30 % di risparmio economico, in alcuni casi può avvenire, per farvi comprendere come, basta che pensiate ad un cronotermostato che comanda ogni termosifone o ventil convettore della vostra abitazione.
In conclusione se avete a cuore il nostro pianeta o il vostro portafoglio pensate all'installazione del sistema. Come dicevano i nostri nonni, "il miglior modo per risparmiare è non spendere".
LE FUNZIONI SONO APPLICABILI ANCHE AGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Clima ottimale in ogni ambiente
Un cronotermostato  intelligente e un sistema di termostati  ottimizzano la regolazione della temperatura.
La temperatura ideale prestabilita verrà mantenuta automaticamente e senza nessun intervento dell’utente.
I consumi saranno ottimizzati dal cronotermostato che non interviene sulla temperatura dell’ambiente, lasciandovi al freddo, ma al contrario razionalizza il consumo mantenendolo al valore minimo indispensabile prestabilito per una determinata zona.
I sistema possiede 4 funzioni principali distribuibili nel tempo.
Temperatura Antigelo (Utilizzabile quando andate in vacanza)
Temperatura pre-confor (Prima di arrivare a casat
Temperatura confort (Quando siete in casa)
Temperatura economy (Quando andate a dormire)
Possiede anche tante altre funzioni. Contattateci

Non basta sentire la temperatura ma bisogna anche controllarla
Se non avete già un idraulico di fiducia l'AMP può mettervi in contatto con diversi suoi collaboratori al fine di realizzare l'impianto idraulico idoneo. Se il controllo è fatto a zona (per zona si intende ogni punto che emana calore) è necessario mettere ad ogni termosifone un elettrovalvola. Se il sistema è diviso ad area (Es. Zona notte-Zona Giorno) bisognerà mettere le elettrovalvole per le aree sul collettore princiaple.

Comandi dal telefono
Il riscaldamento può essere controllato, programmato, e reimpostato via telefonica o telematica.
Il software permette un controllo assoluto anche quando si è lontani da casa, tramite il telefono, ad esempio, è possibile verificare tutti i parametri impostati, sostituirli e verificarli in qualsiasi momento.

Controllo in tempo reale
Il cronotermostato provvede a controllare il corretto funzionamento della caldaia e dei radiatori o dei termoconvettori.

Il controllo avviene sui fan-coil sia in funzione di riscaldamento che di raffrescamento nel momento in cui viene collegato un sistema celler o analogo.


Controllo +3, -3 °C da locale
I termostati, che fanno anche da sonde quando sono collegate con un cronotermostato, hanno a bordo i tasti che permettono la regolazione di temperatura se utilizzati come autonomi e di aumentare o diminuire di tre gradi la temperatura comandata dal cronotermostato. 


 

FUNZIONI DEDICATE
Miglioramento del comfort e notevole semplicità nell'uso.
Si intende per comfort il miglioramento della vivibilità nella propria abitazione sia come riduzione delle azioni di comando da dare ai singoli dispositivi elettrici in genere, sia come benessere generale delle persone. Con poche azioni si generano più comandi e controlli; i comandi possono essere
manuali e automatici.

Irrigazione
Gestione irrigazione automatica per giardini, fioriere interne ed esterne per consentire lunghi periodi di assenza dall'abitazione. L'irrigazione in esterno può essere rinviata o annullata se ha piovuto.
Principali gestioni:
Irrigazione piante da interno. Irrigazione giardini e parchi. Parzializzazione del flusso d’acqua.
Gestione dell’irrigazione in base alle condizioni atmosferiche. Controllo e gestione serre.
Controllo e gestione fertilizzazione (ove prevista in automatizione con l’irrigazione).

Acquari
...un acquario in casa, un piccolo mondo che aiuta a rilassarti.
La sua cura a volte ti pone dei problemi... EvoluzionE pensa anche a questo:

Ossigenazione. Temperatura. Alcalinità. Filtrazione. Alimentazione automatica.
L’applicazione può essere dedicata anche ad altri tipi di animali, purchè compatibile.


Tutte le funzioni che non avete mai osato chiedere
...ovviamente chi sa esattamente dove si possono limitare i consumi nella propria abitazione siete voi stessi. L'AMP vi garantisce che può risolvee qualsiasi vostra probelmatica.




CONTROLLO CARICHI
Miglioramento del comfort e notevole semplicità nell'uso.
Si intende per comfort il miglioramento della vivibilità nella propria abitazione sia come riduzione delle azioni di comando da dare ai singoli dispositivi elettrici in genere, sia come benessere generale delle persone. Con poche azioni si generano più comandi e controlli; i comandi possono essere
manuali e automatici.

Gestione - controllo elettrodomestici e consumi

ENERGIA SEMPRE, ANCHE IN PRESENZA DI SOVRACCARICHI
In caso di sovraccarico non ci saranno più gli inconvenienti dovuti al black-out: buio improvviso, elettrodomestici da riprogrammare, riattivazione del contatore.
GESTIONE INTELLIGENTE DEI CARICHI
Il dispositivo previene l’intervento del contatore di energia staccando automaticamente i carichi impostati come non preferenziali, che saranno riattivati dopo un periodo predefi nito.
CONSUMI SOTTO CONTROLLO
Grazie al display sul dispositivo è sempre possibile visualizzare la potenza istantanea assorbita dall’impianto.
MINORI COSTI FISSI
Grazie ad una gestione più razionale della potenza si possono stipulare i contratti di fornitura più vantaggiosi.

Controllo consumi inutili
Quanti di noi si sono chiesti quanto consuma quel Led lasciato acceso per tutto il giorno. La eisposta è: quel Led consuma veramente poco, ma l circuiro per accenderlo abbastanza. Vi basta guardare il libretto delle istruzioni e comunicare il consumo all'AMP. Vi faemo una stima del costo dell'energia in in anno e vi diremo in quanto tempo vi ripagherete l nostro intervento per spegnere quel Led. Tenete presente che oltre al risparmio diretto avrete minor usura dell'apparecchio, minor rischio di incendio etc

Bio-interruttore - controllo elettrodomestici, consumi e scurezza aggiunta

Per la sicurezza attiva della casa, un “bio-interruttore” che garantisce
l’eliminazione di campi elettromagnetici indesiderati.
L’ambiente in cui viviamo è attraversato sempre più da onde elettromagnetiche emesse dai numerosi dispositivi elettronici ed elettrici di cui ci circondiamo per rendere la nostra vita più confortevole. In alcuni momenti della giornata però, ad esempio quando dormiamo, o in alcuni ambienti particolari, come la camera dei bambini, è possibile limitare od eliminare l’inquinamento elettrico superfluo.
Infatti, anche quando la luce è spenta e non vi è “circolazione” di corrente, l’impianto resta comunque in tensione, generando campi elettrici nell’ambiente circostante. il dispositivo interviene eliminando la tensione nell’impianto in una zona predeterminata. Successivamente, iniettando un segnale di controllo carichi in bassa tensione continua, è in grado di rilevare il comando di una luce o di un apparecchio e quindi di ripristinare l’alimentazione normale dell’impianto.
In questo modo, riducendo la tensione elettrica all’interno dei muri si limitano
drasticamente tutti i disturbi che essa genera nell’ambiente.
Per sonni ancora più tranquilli.



ILLUMINAZIONE

Chi di noi non ha mai dimenticato acceso la luce del cancelletto, la luce dell'autorimessa, le luci del vialetto, le luci delle scale, la luce del disimpegno, le luci del bagno, la luce della casa degli attrezzi?
Con poca spesa e con l'ausilio delle apparecchiature che le nuove tecnologie ci mettono a disposizione è possibile farlo.

...notturna con orologio astronomico
Fino a ieri vi erano due sistemi per controllare l'illuminazione del vostro giardino o delle luci perimetral della vostra abitazione. Uno era quello dell'orologio tradizionale al quale bisogna cambiare il programma ad ogni cambio di stagione, l'altro un sensore crepuscolare da mettere all'esterno, l quale a volte vi accende le luci di giorno o quando voi non desiderate farlo. Oggi vi è un terzo modo, un orologio astronomico che calcola il movimento del sole in base alla posizione geografica impostata. E' munito anche di selettore per disattivare o attivae le luci in modo manuale.

...di cortesia temporizzata
Temporizzazione luci ingresso.
Temporizzazione lampioni giardino.
Accensione Automatica luci locali comuni.
Accensione / Spegnimento delle luci di emergenza e sicurezza.
Controllo batterie ausiliarie delle luci di emergenza e sicurezza.
Soluzioni ideali sopratutto per servizi condominiali o edifici multi-familiari.

...temporizzata con rilevatore
E' l'unione della tecnologia di rilevamento del movimeto tramite un sensore  infrarosso che accende la luce e dello spegnimento automatico dopo un tempo impostato. Con questo sitema si può avere il massimo del risparmio energetico.

...temporizzata a zone

Accensione e spegnimento progressivo e predeterminato delle luci del giardino lasciando solo il minino sufficiente a garantirvi la visibilità di un eventuale intruso.

Spegnimento automatico di luci non necessarie quando siamo a letto

...lampade a Led a Basso consumo
Faretto a led da incasso da 1 a 4 watt pari ad un rendimento massimo di 25 watt. Sostituisce le alogene dicroiche. Minor emissione di calore, non necessita di trasformatore Colori: bianco, bianco caldo, blu, verde, giallo.

...temporizzata a zone

Lampada a led a basso consumo. Minor emissione di calore, non necessita di trasformatore Colori: bianco, bianco caldo, ed altri a richiesta

...tubi a Led a Basso consumo
Tubi fluorescenti da 8 a 22 watt. Sostituiscono i tubi tradizionali al neon, non necessita di trasformatore. Colori: bianco, bianco medio e bianco caldo

...faretti Fluorescenti
Faretto fluorescente da incasso 7 watt pari ad un rendimento di 35 watt. Sostituisce le alogene dicroiche da 35-50 W. Minor emissione di calore, non necessita di trasformatore Colori bordo: bianco e cromo.